Gli acidi grassi saturi (SFA), monoinsaturi (MUFA), polinsaturi (PUFA) e linolenici coniugati condividono importanti vie di attivazione/inibizione del sistema immunitario con i microbi intestinali, modulando i profili obesogenici e proinfiammatori e anche se l'infiammazione è un meccanismo fondamentale per la nostra sopravvivenza alcune volte si verifica una tipologia di infiammazione dannosa per il nostro organismo chiamata “infiammazione silente”.
𝑆𝑎𝑝𝑝𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑖 𝑐ℎ𝑒 𝑙𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑜𝑛𝑒 𝑎𝑛𝑧𝑖𝑎𝑛𝑒 𝑒 𝑓𝑟𝑎𝑔𝑖𝑙𝑖 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑝𝑖𝑢̀ 𝑎 𝑟𝑖𝑠𝑐ℎ𝑖𝑜 𝑑𝑖 𝑠𝑣𝑖𝑙𝑢𝑝𝑝𝑎𝑟𝑒 𝑢𝑛 𝐶𝑜𝑣𝑖𝑑 𝑔𝑟𝑎𝑣𝑒 𝑒 𝑠𝑎𝑝𝑝𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑖𝑙 𝑝𝑒𝑟𝑐ℎ𝑒́. 𝐿𝑎 𝑑𝑜𝑚𝑎𝑛𝑑𝑎 𝑐ℎ𝑒 𝑓𝑖𝑛𝑜𝑟𝑎 𝑛𝑜𝑛 ℎ𝑎 𝑎𝑛𝑐𝑜𝑟𝑎 𝑡𝑟𝑜𝑣𝑎𝑡𝑜 𝑢𝑛𝑎 𝑟𝑖𝑠𝑝𝑜𝑠𝑡𝑎 𝑠𝑜𝑑𝑑𝑖𝑠𝑓𝑎𝑐𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑒̀ 𝑝𝑒𝑟𝑐ℎ𝑒́ 𝑙𝑒 𝑓𝑜𝑟𝑚𝑒 𝑔𝑟𝑎𝑣𝑖 𝑑𝑖 𝐶𝑜𝑣𝑖𝑑 𝑝𝑜𝑠𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑐𝑜𝑙𝑝𝑖𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑜𝑛𝑒 𝑔𝑖𝑜𝑣𝑎𝑛𝑖 𝑒 𝑖𝑛 𝑏𝑢𝑜𝑛𝑎 𝑠𝑎𝑙𝑢𝑡𝑒.

Quello della relazione fra eccesso di peso e malattia è un argomento più complesso di quanto la comunicazione più diffusa trasmette da anni.

A meno che la tua dieta non ti sia stata elaborata da un serio e preparato professionista, è matematico che almeno uno di questi errori lo hai commesso.

 

5: Non aver correttamente valutato indicazioni e controindicazioni

Una delle cose più ridicole da leggere, ed al tempo stesso tra le più pericolose, è la superficialità con la quale molte persone affermano di “seguire la chetogenica come stile di vita”.

 

Dimagrire vuol dire perdere massa grassa e basta.

Spesso però vedo persone che al fine di perdere peso limitano così tanto il loro introito calorico da ottenere in realtà un deperimento, ossia una perdita di massa muscolare. 


Vi siete mai chiesti come può reagire il nostro corpo durante un periodo di forte stress e stanchezza cronica?

Per senso di sazietà si intende, banalmente, la sensazione di pienezza e la soppressione del senso di fame. Un concetto solo in apparenza semplice ma che coinvolge complessi meccanismi del nostro organismo.  Spesso sottovalutato, il senso di sazietà è in realtà una delle variabili principali assieme alla fame, in grado di influenzare il comportamento alimentare.


Argomenti trattati in questo articolo

1) L’IPERFAGIA E LA BULIMIA SONO LA STESSA COSA?
2) DA COSA È DETERMINATA L’IPERFAGIA?
3) QUANDO L’IPERFAGIA PUÒ ESSERE CONSIDERATA UN SINTOMO DEL DIABETE?
4) L’INSULINA PUÒ ESSERE CONSIDERATO UN “REGOLATORE” DELLA FAME?
5) CHE COSA SI PUÒ FARE PER TENERE SOTTO CONTROLLO LA FAME COMPULSIVA?
6) COME FARE PER MODULARE L’AZIONE DELL’INSULINA?
7) COSA INOLTRE CI PUÒ AIUTARE NEL CONTROLLO DELLA GLICEMIA?

Il Covid- 19 è più grave se il paziente è malnutrito o obeso. Lo dimostra una review su Nutrients dei ricercatori Policlinico Gemelli - Università Cattolica
Le persone malnutrite sono più a rischio di esiti negativi in caso di infezione da SARS CoV-2. Lo rivela un’ampia review pubblicata sulla rivista Nutrients a firma della dottoressa Maria Chiara Mentella e colleghi.

Aumento di peso, gonfiore addominale, arrossamenti cutanei, vertigine, emicrania, tachicardia, abbassamento o innalzamento della pressione, raffreddore cronico sono i sintomi estremamente aspecifici e variabili che possono essere riconducibili ad un’intolleranza all’istamina .

L’istamina è un importante neurotrasmettitore, messaggero molecolare e mediatore chimico nelle allergie, ce ne parla qui la dott.ssa Giovanna Pitotti

Decidere di avviare un percorso di dimagrimento per perdere pochi o tanti chili, richiede impegno e costanza ma farlo, permette non solo di evitare diversi rischi per la propria salute , ma di migliorare decisamente la qualità della propria vita.


Fianchi, natiche , cosce e caviglie eccessivamente grosse, il lipedema viene spesso erroneamente scambiato per sovrappeso o obesità, ma il lipedema ,che si manifesta quasi esclusivamente nelle donne, non ha niente a che vedere con il sovrappeso in quanto è una patologia cronica progressiva caratterizzata da accumulo di adipe che coinvolge prevalentemente gli arti inferiori creando una sproporzione tra la parte alta e quella bassa del corpo provocando ,oltretutto, una forte disabilità fisica e psicologica. In questo articolo la dott.ssa Giovanna Pitotti ce ne parla trattando l’argomento da due punti di vista, uno prettamente tecnico e l’altro emotivo … Buona lettura..

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie. Leggi le nostre Cookies Policy e Privacy Policy